Fateme Banishoeib |

Founder: Un Sacco di Storie

Fateme Banishoeib |

Founder: Un Sacco di Storie

Percorso Formativo:

Master in chimica farmaceutica, Dottorato in chimica organica

Percorso Lavorativo:

15 anni nel settore farmaceutico, partendo dalla ricerca e sviluppo, passando alle operazioni, quality system, quality control, fino ad arrivare ad un passo dalla gestione di interi sistemi produttivi.

Un giorno, dopo essersi resa conto di avere un fortissimo desiderio di curare le persone da un male più profondo, quello della propria umanità, decide di dedicarsi alla poesia.

Ha scritto un libro di poesie chiamato "The Whisper", che racconta in un dialogo poetico il percorso che l'essere umano è chiamato a fare, con l'obiettivo di raccogliere tutti i propri pezzi per esprimere veramente se stesso.

Dopo aver scritto quel libro, decise di lasciare il suo ruolo all'interno della sua azienda e avviare il proprio business puntando a creare nuove culture di lavoro.

Ripensando all'innovazione e alla leadership, accompagnando aziende ed individui a ritrovare il proprio lato artistico e creativo, dando loro gli strumenti necessari per dar vita alla propria idea innovativa.

Quale cambiamento positivo nel mondo punta a realizzare:

Col suo progetto "Un Sacco di Storie" ha come obiettivo quello di far riscoprire l'immaginazione e la creatività come mezzo per dar vita alle prossime innovazioni.

Permettendo ad ognuno di togliersi il proprio "sacco" dalla testa (rappresentante limitazioni e stereotipi dettati dalla società), per avere una vista più completa sul mondo e immaginare un futuro diverso.

Punta a creare una community di persone che essendosi già tolti il sacco, possano insegnare ad altri ad esprimere se stessi e a vivere la propria vita liberandosi da questi condizionamenti esterni limitanti dettati dalla società e dai modi di vivere comuni.

Come ha intenzione di farlo:

Questo progetto punta a realizzare molteplici obiettivi.

Si è partiti da un libro intitolato con lo stesso nome del progetto, puntando in futuro a realizzare attività educative/formative, giochi da tavolo, pezzi teatrali e una serie di altre attività in via di sviluppo.

Fattori che un imprenditore del futuro dovrebbe avere:

Secondo lei un innovatore deve scendere dal piedistallo della sua intelligenza e abbracciare la sorpresa che viene dall'esplorare in maniera creativa e immaginativa lo spazio nel qual si vuole innovare.