Serena Rebecca Moro |

Founder Cikis

28 anni | Milano

Serena Rebecca Moro |

Founder Cikis

28 anni | Milano

Percorso Formativo:

Laurea in Economia, Double Degree in International Management, membro di una associazione sulla sostenibilità in Bocconi

Percorso Lavorativo:

Avendo lavorato in Mango (brand di moda spagnolo) ha iniziato a notare alcune criticità nel modo di fare dei brand di moda. Tornata a Milano ha iniziato a studiare come la tecnologia potesse supportare questo tipo di aziende a risolvere quello che aveva visto come un problema molto evidente. Informandosi e studiando dà vita a Cikis.

Quale cambiamento positivo nel mondo punta a realizzare:

Cikis supporta le aziende di moda nel loro percorso verso la sostenibilità. Attraverso una metodologia proprietaria, mappano l'impatto dei prodotti e della filiera, così da individuare le attività da migliorare e i punti di forza da comunicare. La sostenibilità non è un limite, è un'opportunità e un modo per creare valore (per le persone e per il pianeta). Rappresentando la via d'uscita dalla situazione attuale del settore.

Come ha intenzione di portarlo:

Il settore moda è un settore molto complesso. Ogni prodotto proviene da una fieliera molto articolata dove vari attori tendono a suddividersi i compiti per la realizzazione di un singolo capo. Ogni brand può avere da decine a migliaia di fornitori (da fornitori diretti, a sub-fornitori, a fornitori dei sub-fornitori e così via). La sostenibilità diventa complessa da gestire perché l'impatto non è all'interno del brand ma lungo la sua filiera. La difficoltà comprende anche una differenza nel concetto di moda nel corso del tempo, si è passati da un abito che doveva essere passato di generezione in generazione, a capi che durano due giorni e poi buttato via (perché già visti su Instagram XD). Cikis ha sviluppato una metodologia proprietaria, capace di analizzare e operare su aziende di diverse dimensioni. Nonostante il settore sia in veloce mutamento verso un modo di fare green, c'è bisogno di velocizzare questa transizione, sono stati definiti dei target di sostenibilità di settore e bisogna darsi da fare per raggiungerli, Cikis è qui per questo. Tutto questo seguendo il brand dalla strategia all'implementazione.

Cosa ha determinato la scelta di perseguire questo obiettivo:

L'idea è nata dall'esigenza di Serena (come consumatrice) di avere più trasparenza sui capi da lei comprati. Iniziando a scoprire quello che era l'impatto del settore della moda, non riusciva a capire quali fossero le aziende più sostenibili di altre. L'idea è nata come una piattaforma per selezionare i brand più sostenibili con una metodologia ben precisa, per raggrupparli e metterli in mostra. Così che i consumatori potessero avere delle etichette digitali sull'impatto dell'azienda. L'idea poi si è trasformata, passando dal B2C al B2B, abbandonando la parte rivolta al consumatore e rivolgendosi direttamente ai brand per portare un cambiamento più concreto e di valore per tutti nel loro modo di fare.

Fattori che un imprenditore del futuro dovrebbe avere:

Andare a fondo nei problemi e avere spirito critico. Incolpare qualcosa o qualcuno per sentito dire o perché pare sia così, non significa avere un giudizio oggettivo sul contesto giudicato. Quello che Serena ci invita a fare, è analizzare fino in fondo, capire quali siano realmente i problemi e qualora la situazione sia ingarbugliata (dove non vi è un problema specifico causa di tutto il contesto), capire da dove poter partire e risolvere tutto passo dopo passo.
Una bella dose di determinazione, a volte ci si trova a fare delle scelte dove la propria missione rischia di venir sacrificata, in questi momenti bisogna scendere a compromessi o ricordarsi perché lo si sta facendo.